sabato 14 ottobre 2017

Chagall Virtuale alla Permanente di Milano

Si e' aperta ieri alla Permanente di Milano la mostra dedicata a Chagall. Sogno di una Notte  d'Estate. Un bagno di folla selezionata per questo Omaggio Virtuale al Maestro, dove l'opera pittorica viene proiettata su pareti giganti, tra colonne di specchi e palchi rigorosamente bianchi. Un percorso quindi emozionale,  che immerge il visitatore nelle opere universalmente conosciute di Chagall. Due sposi volanti lievitano sugli schermi e scompaiono per lasciare spazio a dettagli di altri dipinti e tratti disegnati che si compongono e gia' si dissolvono. In un'era come la nostra dove le nuove tecnologie hanno preso possesso delle nostre vite, l'arte pittorica di un nostro passato recente, viene riproposta attraverso il filtro della realta' parallela, che se da un lato ci e' cosi famigliare, dall'altro ci preclude al nostro modo usuale di guardare al dipinto nel silenzio di un museo. Oggi le strutture museali si rinnovano, diventano spazi dove incontrarsi , dove nutrirsi d'Arte, non necessariamente presente come concezione originale, ma anzi celebrata ed osannata nella sua assenza. C'e' da augurarsi che l'uomo non si faccia prendere troppo la mano da questa rivoluzione tecno-esistenziale, per non trovarsi ancora prima del 2024 narrato nella pellicola del nuovo Blade Runner oggi al cinema, alla condizione in cui un pezzo di albero intagliato dall'uomo o una tela dipinta vista dal vivo, diventano esperienza straordinaria, allo stesso modo di addentare un succoso pomodoro maturo cresciuto su di un terreno incontaminato. Da vedere. Museo della Permanente . Via Turati a Milano . Fino al 28 Gennaio Michela Papavassiliou